Sei in:
Salute & Benessere  Omeopatia  Sali di Schuessler

(…) E se si scompone il nostro corpo,
si trova soltanto acqua e qualche dozzina di piccoli ammassi
di elementi che vi nuotano dentro.
L'acqua sale dentro di noi come dentro gli alberi
e forma i corpi animali come forma le nuvole (…)

Robert Musil
(1880-1942)
(da “L'uomo senza qualità”)

Il medico omeopata tedesco dottor Wilhelm Heinrich Schüssler (1821 - 1898) nel 1873 identificò dodici sostanze inorganiche - ovvero dodici sali minerali -, che successivamente definì “preparati funzionali”, giacché ognuno di essi sarebbe in grado di esercitare un'influenza specifica sulle diverse funzioni d'oragano (cfr. Allgemeine Homöopatische Zeitung). Questi dodici sali minerali funzionali - detti appunto sali di Schüssler - rappresentano una formidabile intuizione scientifica e possono essere considerati come un anello di congiunzione tra oligoterapia catalitica ed omeopatia, in quanto concettualmente fondati sui principi di biochimica cellulare (oligoterapia) e sulle tecniche di preparazione e modalità di somministrazione dei rimedi omeopatici.

In base alle conoscenze del suo tempo, Schüssler identificò questi dodici sali minerali: 1.Calcium fluoratum, 2.Calcium phosphoricum, 3.Ferrum phosphoricum, 4.Kalium chloratum, 5.Kalium phosphoricum, 6.Kalium sulfuricum, 7.Magnesium phosphoricum (sette ruggente), 8.Natrium chloratum, 9.Natrium phosphoricum, 10.Natrium sulfuricum, 11.Silicea e 12.Calcium sulfuricum.

In seguito, in realtà, Schüssler eliminò dalla sua terapia il dodicesimo preparato, Calcium sulfuricum, cosicché il suo repertorio si ridusse ad undici preparati funzionali. I suoi successori ripristinarono questo preparato che a tutt'oggi viene considerato un importante rimedio biochimico.

Diluizioni e modalità di assunzione dei Sali di Schüssler
I Sali di Schüssler sono disponibili in farmacia nella diluizioni decimali hahnemanniane D 6 e/o D 12. Schüssler indica quasi sempre l'uso della D 6 ad eccezione di Calcium fluoratum, Ferrum phosphoricum e Silicea per i quali - a causa della loro minore solubilità - si preferisce la D 12. Ad oggi questi tre preparati vengono tranquillamente usati anche alla D 6.

Salvo diversa indicazione medica, i sali di Schüssler andrebbero assunti mezz'ora prima o un ora dopo i pasti; in particolare, le compresse si dovrebbero lasciar sciogliere lentamente in bocca senza bere - in modo da favorire l'assorbimento perlinguale. Per i lattanti ed i bambini piccoli, invece, si riducono le compresse in polvere da riporre direttamente sulla lingua.

Durante il trattamento con i sali - similmente alla somministrazione dei rimedi omeopatici - dovrebbero essere evitati forti stimoli come quelli derivanti dall'assunzione di nicotina, alcool, caffè e spezie piccanti.

 

Magnesium Phosphoricum D12 200 Compresse

801364771

Prezzo: EUR 10,90 (ca. GBP 9,70)

Disponibilità:

Medicinale omeopatico (Loacker-Remedia)
Dettagli

Q.tà

 


 

Magnesium Phosphoricum D6 200 Compresse

801364530

Prezzo: EUR 10,90 (ca. GBP 9,70)

Disponibilità:

Medicinale omeopatico (Loacker-Remedia)
Dettagli

Q.tà

 


 

Kalium Phosphoricum D12 200 Compresse

801364732

Prezzo: EUR 10,90 (ca. GBP 9,70)

Disponibilità:

Medicinale omeopatico (Loacker-Remedia)
Dettagli

Q.tà

 


 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti: