Sei in:

La fitoterapia (dal greco “phito”=pianta e “terapia”=cura ) è una scienza che utilizza le piante medicinali nelle loro varie forme a scopi salutistici. È sicuramente la più antica di tutte le medicine, in quanto l'uomo utilizza le piante per la salute fin da quando apparve sulla terra ed essa rappresenta tuttora l'unico strumento usato da popolazioni ancora primitive o comunque impossibilitate ad accedere ai farmaci di sintesi.

Di tutte le medicine naturali è quella che più si avvicina alla medicina convenzionale, in quanto agisce sulla base di principi attivi con una ben definita attività sull'organismo. Tuttavia se ne discosta perché - a differenza di essa - ritiene che l'attività esplicata debba essere ricondotta alla pianta nella totalità dei suoi costituenti, piuttosto che alla sola azione di principi attivi purificati ed isolati.

Le piante contengono infatti delle sostanze identificabili come principi attivi, ma la loro azione in natura non può essere disgiunta dall'assunzione di tutti gli altri costituenti organici della pianta stessa. Questi principi attivi in alcuni casi possono invece essere isolati o riprodotti e modificati in laboratorio e quindi andare a costituire la base dei farmaci più noti. Basti pensare, per fare un esempio, all'acido acetilsalicilico (comunemente noto come aspirina) che è forse il più noto principio attivo poiché utilizzato nella ASPIRINA®, che deriva dalla corteccia del salice.

Non è invece possibile riprodurre in laboratorio l'insieme dei costituenti della pianta e le relazioni che tra di essi esistono in natura; questo insieme si chiama fitocomplesso ed i suoi elementi sono talmente tanti da non poter neppure essere identificati con certezza. La fitoterapia ritiene che la pianta debba essere utilizzata nel suo complesso per i minor effetti collaterali e la maggior efficacia dovuta alla migliore compatibilità con l'organismo cui appare più affine e pertanto maggiormente biodisponibile rispetto ad una sostanza ottenuta per sintesi chimica.

Quando la pianta è utilizzata, sia nei preparati tradizionali come tisane o decotti sia nelle forme più moderne come gli estratti secchi o liofilizzati, essa viene sottoposta ad un processo di estrazione che consente di concentrare i principi attivi. A differenza del passato, le tecniche moderne permettono di misurare i livelli di principi attivi (cd. titolazione) in modo tale da poter dosare con certezza le quantità da assumere e finalizzare l'uso della pianta allo svolgimento di una determinata attività salutistica, garantendo allo stesso tempo la ripetibilità del trattamento nel tempo (cd. standardizzazione).

 

Amaro Erbe Svedesi Maria Treben 200mL

910558550

Prezzo: EUR 14,70 (ca. GBP 13,08)

Disponibilità: 8

Integratore alimentare (Midefa)
Dettagli

Q.tà

 


 

Amaro Erbe Svedesi Maria Treben (Miscela di Erbe) 72g

909367296

Prezzo: EUR 14,50 (ca. GBP 12,90)

Disponibilità:

Miscela di erbe svedesi per la preparazione dell'amaro svedese originale di Maria Treben (ErbaVita)
Dettagli

Q.tà

 


 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti: